La cristianizzazione del Dodecaneso. Chiesa, società ed evergetismo attraverso la documentazione archeologica ed epigrafica.

Pellacchia, Debora (2017) La cristianizzazione del Dodecaneso. Chiesa, società ed evergetismo attraverso la documentazione archeologica ed epigrafica., [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Archeologia e storia dell'arte, 28 Ciclo.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Italiano) - Accesso riservato fino a 14 Giugno 2019 - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato.
Download (182MB) | Contatta l'autore

Abstract

In epoca tardoantica le isole dell’Egeo orientale attraversarono una fase di prosperità economica grazie alla propria posizione geografica e al ruolo di primo piano rivestito nell’ambito delle spedizioni annonarie dall’Egitto a Costantinopoli. Due dei fattori che influenzarono in maniera determinante lo sviluppo artistico e monumentale della regione in questo periodo di benessere furono la diffusione capillare del Cristianesimo e l’emergere di una gerarchia ecclesiastica capace di gestire il surplus economico e orientarlo verso opere caritative e la costruzione di numerose basiliche che segnarono marcatamente il territorio insulare. Dal 2007 l’Università di Bologna porta avanti una missione archeologica sull’Isola di Kos volta allo studio degli edifici ecclesiastici protobizantini rinvenuti durante il periodo della dominazione italiana del Dodecaneso, nell’ambito della quale sono emersi nuovi dati sulla vita dei monumenti cristiani. Tali ricerche hanno reso necessaria una riconsiderazione generale del processo di cristianizzazione della regione (IV-VII sec.), attraverso una nuova analisi delle fonti archeologiche e epigrafiche. Con il supporto di un catalogo comprendente la schedatura di circa 217 basiliche di epoca protobizantina, si tenterà pertanto delineare le caratteristiche fondamentali della cristianizzazione del Dodecaneso basandosi sulle evidenze monumentali analizzate, mantenendo uno sguardo di natura comparativa sui contesti mediterranei coevi, allo scopo di ravvisare peculiarità regionali e influenze culturali esterne.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di dottorato
Autore
Pellacchia, Debora
Supervisore
Co-supervisore
Dottorato di ricerca
Scuola di dottorato
Scienze umanistiche
Ciclo
28
Coordinatore
Settore disciplinare
Settore concorsuale
Parole chiave
cristianizzazione, Dodecaneso, archeologia cristiana, archeologia protobizantina
URN:NBN
Data di discussione
27 Luglio 2017
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^