Il desiderio e l'impossibile. Forme del dualismo nell'opera romanzesca di Walter Siti

Cucchi, Silvia (2019) Il desiderio e l'impossibile. Forme del dualismo nell'opera romanzesca di Walter Siti, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Lingue, letterature e culture moderne, 33 Ciclo.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (French) - Accesso riservato fino a 1 Dicembre 2021 - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives 4.0 (CC BY-NC-ND 4.0) .
Download (3MB) | Contatta l'autore

Abstract

Questo lavoro si presenta come uno studio monografico dell’opera letteraria di Walter Siti, analizzata a partire dal concetto di dualismo. Tutta la produzione letteraria dell’autore è attraversata da un’opposizione radicale tra due polarità (Realtà e Assoluto) che tentano in vano di essere conciliate e che si manifesta a diversi livelli. La prima parte del lavoro è consacrata da un lato, all’analisi delle fonti teoriche al centro di questa opposizione, identificabili nella riformulazione di alcuni elementi dello gnosticismo e nella ripresa del modello dialettico hegeliano; dall’altro all’indagine della funzione svolta dall’attività critica (in cui il marxismo incontra la psicanalisi e la stilistica) e poetica di Siti in relazione alla scrittura romanzesca. La seconda parte di questo studio esplora le manifestazioni tematiche del dualismo sitiano: alle “figure del desiderio” – identificabili nei personaggi del culturista, incarnazione dell’Assoluto, e della madre, vettore principale del desiderio del protagonista – si oppongono le “figure della realtà”, identificabili nelle molteplici rappresentazioni della Legge e dell’Autorità. La terza parte è consacrata alla traduzione stilistica e formale del dualismo nell’opera di Siti: la frammentazione narrativa e l’utilizzo delle parentesi costituiscono le due modalità privilegiate dall’autore per contrastare la linearità cronologica e per avvicinare stili e registri opposti. Lo studio si conclude con l’analisi dell’evoluzione del genere romanzo che, nella produzione dell’autore, integra nel suo tessuto altre forme (poesia e saggio), e con una riflessione sulla connessione, decisiva nella scrittura sitiana, tra dualismo e realismo.

Abstract

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^