Miocardioprotezione cristalloide: efficacia e sicurezza nel paziente pediatrico con peso inferiore a 15 Kg

Petridis, Francesco Dimitri (2020) Miocardioprotezione cristalloide: efficacia e sicurezza nel paziente pediatrico con peso inferiore a 15 Kg, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Scienze cardio nefro toraciche, 32 Ciclo.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Italiano) - Accesso riservato fino a 30 Gennaio 2022 - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato.
Download (2MB) | Contatta l'autore

Abstract

L'obiettivo del presente studio è quello di verificare la sicurezza e l’efficacia della protezione miocardica ottenuta con la soluzione cardioplegica istidina-triptofano- chetoglutarato (HTK) (Custodiol®) in pazienti con peso inferiore a 15 Kg, sottoposti a chiusura isolata di difetto interventricolare.In questo studio retrospettivo sono stati valutati 360 pazienti consecutivi sottoposti a chiusura isolata di difetto interventricolare con peso inferiore a 15 Kg. Sono stati valutati una serie di fattori preoperatori, operatori e postoperatori per valutare l’efficacia della protezione miocardica. E’ stata eseguita una analisi statistica univariata e multivariata per correlare i vari fattori tra di loro ed in rapporto con il tempo di ischemia miocardica e di circolazione extracorporea. I livelli di troponina e creatina chinasi-MB, la funzione ventricolare sinistra e l’attività elettrofisiologica del miocardio sono stati monitorizzati nel periodo postoperatorio.L’utilizzo della soluzione cardioplegica intracellulare cristalloide Custodiol HTK nei pazienti sotto i 15 Kg di peso corporeo, risulta essere sicura ed efficace nel proteggere il miocardio immaturo o in via di transizione anche negli interventi che richiedo tempi di ischemia miocardica non particolarmente prolungati.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di dottorato
Autore
Petridis, Francesco Dimitri
Supervisore
Dottorato di ricerca
Ciclo
32
Coordinatore
Settore disciplinare
Settore concorsuale
Parole chiave
cardiopatia congenita, bypass cardiopolmonare; protezione miocardica; cardioplegia; ischemia miocardica.
URN:NBN
Data di discussione
20 Marzo 2020
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^