Semantic Web and the Web of Things: concept, platform and applications

Viola, Fabio (2019) Semantic Web and the Web of Things: concept, platform and applications, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Computer science and engineering, 31 Ciclo.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (English) - Accesso riservato fino a 4 Aprile 2021 - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial ShareAlike 4.0 (CC BY-NC-SA 4.0) .
Download (49MB) | Contatta l'autore

Abstract

La presenza massiva di dispositivi dotati di capacità computazionale e connettività sta alimentando la diffusione di un nuovo paradigma nell'ICT, conosciuto come Internet of Things. L'IoT è caratterizzato dai cosiddetti smart object che interagiscono, cooperano e reagiscono alle informazioni a loro disponibili per fornire servizi agli utenti. La diffusione dell'IoT su così tante aree è la testimonianza di un interesse mondiale da parte di ricercatori appartenenti sia al mondo accademico che a quello industriale. La Ricerca ha portato alla nascita di tecnologie e protocolli progettati per rispondere ai diversi bisogni degli scenari emergenti, rendendo difficile sviluppare applicazioni interoperabili. Il Web of Things (WoT) è nato per rispondere a questi problemi tramite l'adozione degli standard che hanno favorito il successo del Web. Ma un contributo maggiore può venire dal Semantic Web of Things (SWoT). Infatti, i protocolli del Semantic Web permettono identificazione univoca delle risorse e una rappresentazione dei dati tale che le informazioni siano computabili e l'informazione di differenti fonti facilmente aggregabile. Le tecnologie del Semantic Web sono quindi degli interoperability enabler per l'IoT. Questa Tesi analizza come adottare le tecnologie del Semantic Web nell'IoT per realizzare la visione del SWoT di una rete di applicazioni interoperabile. Part I introduce l'IoT, Part II analizza gli algoritmi per supportare il publish-subscribe nei broker semantici e la loro implementazione in Smart-M3 e SEPA. Inoltre, viene presentato il lavoro preliminare verso il primo benchmark per applicazioni SWoT. Part IV discute l'applicazione dei risultati a diversi domini applicativi (mobilità elettrica, domotica, semantic audio ed Internet of Musical Things). Part V presenta le conclusioni sul lavoro svolto. La Ricerca su applicazioni semantiche ha evidenziato carenze negli attuali software di visualizzazione. Quindi, Part III presenta un nuovo metodo di rappresentazione delle basi di conoscenza semantiche basato sull’approccio a grafo che introduce il concetto di Semantic Plane.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di dottorato
Autore
Viola, Fabio
Supervisore
Co-supervisore
Dottorato di ricerca
Ciclo
31
Coordinatore
Settore disciplinare
Settore concorsuale
Parole chiave
Semantic Web, Internet of Things, Semantic Web of Things, SWoT, IoT, WoT, Interoperability, Context-awareness
URN:NBN
Data di discussione
4 Aprile 2019
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^