Uso responsabile dei fluorochinoloni: ottimizzazione dell'approccio terapeutico di marbofloxacina nel suino

Morbidelli, Eva (2019) Uso responsabile dei fluorochinoloni: ottimizzazione dell'approccio terapeutico di marbofloxacina nel suino, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Scienze veterinarie, 31 Ciclo. DOI 10.6092/unibo/amsdottorato/8960.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Italiano) - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato.
Download (3MB)

Abstract

I fluorochinoloni (FLQ) sono tra gli antibiotici di più frequente impiego in Medicina Veterinaria per il trattamento di patologie respiratorie ed enteriche sia in animali produttori di derrate alimentari per l’uomo che in animali da compagnia. Marbofloxacina è il fluorochinolone esclusivo per il settore veterinario che negli ultimi 10 anni ha avuto un largo impiego nel trattamento delle infezioni respiratorie del suino, alla posologia intramuscolare di 2 mg/kg di p.v. per 3-5 giorni. Alla luce della sempre maggiore attenzione all’uso prudente e responsabile degli antibiotici (i FLQ sono inseriti da WHO tra gli antibiotici di importanza critica per l’uomo e dall’OIE per gli animali) e per venire incontro alle richieste di contenimento delle resistenze, si è voluto studiare un nuovo approccio terapeutico che risultasse efficace, sicuro e attento anche a questo aspetto. Sulla base di una valutazione aggiornata delle MIC riferite ai principali patogeni respiratori del suino (Actinobacillus pleuropneumoniae, Mycoplasma hyopneumoniae e Pasteurella multocida), per confermarne la sensibilità alla marbofloxacina, sono stati condotti studi sperimentali in conformità alle normative Italiane ed Europee, alle GLP e GCP, che prevedono la somministrazione intramuscolare one-shot di dosaggi maggiori di principio attivo. I risultati di PK/PD incrociati hanno individuato nella dose one-shot intramuscolo di 8 mg/kg p.v. la posologia più idonea per un approfondimento sperimentale di tipo clinico. I risultati ottenuti dagli studi clinici condotti nel suino hanno confermato che la dose unica di 8 mg di marbofloxacina/kg p.v. oltre a risultare efficace per la terapia di infezioni respiratorie del suino causate da ceppi sensibili di Actinobacillus pleuropneumoniae, Mycoplasma hyopneumoniae e Pasteurella multocida, è sicura per l’uomo, l’animale e per l’ambiente. Nell’ottica dell’antibiotico resistenza, il margine di sicurezza e l’efficacia dimostrati al dosaggio prescelto, confermano come l’approccio one-shot sia da preferirsi rispetto ad una posologia più bassa e ripetuta.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di dottorato
Autore
Morbidelli, Eva
Supervisore
Dottorato di ricerca
Ciclo
31
Coordinatore
Settore disciplinare
Settore concorsuale
Parole chiave
Fluorochinoloni, Marbofloxacina, suino, one-shot, PK/PD
DOI
10.6092/unibo/amsdottorato/8960
Data di discussione
20 Marzo 2019
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^