L'importanza del potere marittimo per la sicurezza energetica delle medie potenze

Ghermandi, Davide (2018) L'importanza del potere marittimo per la sicurezza energetica delle medie potenze, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Studi globali e internazionali - global and international studies, 30 Ciclo.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Italiano) - Accesso riservato fino a 12 Marzo 2021 - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike (CC BY-NC-SA 3.0) .
Download (3MB) | Contatta l'autore

Abstract

La letteratura accademica ha dedicato numerose ricerche sia alla sicurezza energetica che, separatamente, al potere marittimo. Diversi studi sono stati sviluppati sulla presenza navale americana nel Golfo Persico e, più recentemente, sulla sempre più assertiva politica militare cinese tesa alla protezione delle linee di comunicazione marittima. Non esistono, tuttavia, ricerche sistematiche su come la dipendenza energetica dalle importazioni via mare influisca su una delle categorie di stati più dibattuta all’interno delle Relazioni Internazionali: le medie potenze. Lo scopo della dissertazione, attraverso lo sviluppo di un modello quantitativo e la creazione dell’indice composito Navy Importance Index, è quello di evidenziare il legame alla base della relazione tra la sicurezza energetica e il potere marittimo.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di dottorato
Autore
Ghermandi, Davide
Supervisore
Dottorato di ricerca
Ciclo
30
Coordinatore
Settore disciplinare
Settore concorsuale
Parole chiave
Marina Militare, sicurezza energetica, medie potenze, potere marittimo, potere navale, energia, petrolio, gas naturale, LNG, GNL, forze navali,navy, seapower, naval power, middle powers, energy security, SLOC, Navy Importance Index,
URN:NBN
Data di discussione
7 Maggio 2018
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^