Triage e regole di supporto della decisione clinica nel paziente politraumatizzato veterinario

Foglia, Armando (2017) Triage e regole di supporto della decisione clinica nel paziente politraumatizzato veterinario, [Dissertation thesis], Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Dottorato di ricerca in Scienze veterinarie, 29 Ciclo. DOI 10.6092/unibo/amsdottorato/8155.
Documenti full-text disponibili:
[img]
Anteprima
Documento PDF (Italiano) - Richiede un lettore di PDF come Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial Share Alike (CC BY-NC-SA 3.0) .
Download (5MB) | Anteprima

Abstract

Il trauma è spesso causa di lesioni anche mortali nel cane e nel gatto. Numerosi sono i fattori in grado di influenzare la sopravvivenza e in medicina umana, diversamente dalla medicina veterinaria, sono disponibili numerosi sistemi di valutazione del paziente politraumatizzato. Questi permettono di determinare la necessità di trattamenti specialistici ed identificare i pazienti ad alto rischio di complicazioni o morte. Tali informazioni potrebbero essere utili anche per il paziente veterinario. Altra importante problematica riguarda la corretta tempistica in cui eseguire il trattamento chirurgico delle lesioni nei pazienti politraumatizzati. Negli ultimi anni la medicina umana prevede una "damage control surgery" che non trova ancora riscontro negli animali domestici. Gli obiettivi dello studio sono descrivere le caratteristiche di popolazione dei cani e gatti politraumatizzati e determinare le variabili che ne possono influenzare la sopravvivenza. Sono stati inoltre analizzati l'influenza della scelta del tempo chirurgico sulla sopravvivenza dei cani con politrauma e l'incidenza di complicazioni della chirurgia ortopedica nel gatto politraumatizzato. La concentrazione dell'albumina sierica, la concentrazione ematica del lattato e la temperatura corporea al momento dell'ammissione sono risultati correlati alla sopravvivenza. La scelta del tempo chirurgico non è risultato correlato all'exitus tuttavia cani con ipotensione all'ammissione avevano probabilità significamente maggiori di morire.Il tasso di complicazioni post-operatorie nei gatti con politrauma è risultato alto; l'anemia, l'infezione del sito chirurgico e le complicazioni neurologiche sono risultate le più comuni.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di dottorato
Autore
Foglia, Armando
Supervisore
Dottorato di ricerca
Ciclo
29
Coordinatore
Settore disciplinare
Settore concorsuale
Parole chiave
politrauma,cane, gatto
URN:NBN
DOI
10.6092/unibo/amsdottorato/8155
Data di discussione
21 Aprile 2017
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza la tesi

^